domenica 27 settembre 2009

Le mie considerazioni sul coordinamento regionale del PdL

Apprendo dalla stampa i nomi dei componenti del parlamentino calabrese del PDL, per la cui costituzione non sono mai stata interpellata, nonostante la fiducia politica e personale da me costantemente riposta nei confronti del Coordinatore regionale, Giuseppe Scopelliti. Proprio a lui rammento che, fin dall’inizio dell’attuale legislatura, risulto iscritta al gruppo parlamentare del PDL alla Camera dei Deputati e che la mia attività è stata sempre svolta, anche se in piena autonomia, quale rappresentante dello stesso gruppo.
Una mia personale considerazione: nel mentre tra i componenti del Coordinamento regionale vi sono donne e uomini degnissimi di farne parte, registro la presenza di altri che nulla avrebbero a che fare in merito a decisioni che dovrebbero essere assunte per portare la nostra Calabria ad una svolta improntata soprattutto sull’etica e sulla morale.
Dopo aver ricevuto l’ennesimo ed immeritato “schiaffo”, comunico ufficialmente che da oggi mi riterrò libera di svolgere l’attività politica senza alcun vincolo di appartenenza, e con il solo intento di rispettare le istanze e le problematiche dei cittadini calabresi nonché i valori elencati nel manifesto dell’Associazione “Risveglio Ideale”, da me presieduta.

On. Angela Napoli

Roma, 25 settembre 2009

9 commenti:

Mario ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mario ha detto...

Lei è sempre stata vicina alle istanze dei cittadini calabresi,comprese le mie e quelle di tanti famigliari di vittime innocenti della mafia e di questo,La ringrazio.
Sono sicuro che la sua azione politica, seria e positiva, continuerà con la stessa determinazione di sempre.
Buon lavoro Onorevole Napoli
Mario Congiusta

Anonimo ha detto...

Tra l'isolamento e l'indifferenza dovuto a scelte altrui (creato nel tempo) e la considerazione ed il rispetto verso se stessi, io scelgo la seconda che ho detto.
Non si può dimostrare di fare buona politica se non si impara e si ascolta chi ha insegnato (nel tempo) la buona politica.
La solita voce fuori dal coro.
Brava Angela.

Maria R.

Eugenio ha detto...

Mi pare che LA VOLONTA' DI ESCLUDERE dalla consultazione per la formazione del coordinamento regionale di un partito chi ha accumulato negli anni grande esperienza e competenza, chi ha manifestato coerenza nella lotta per la legalità, chi ha grandi meriti, per il lavoro svolto in ambito parlamentare, ampiamente riconosciuti dalla stampa ufficiale, NASCONDA QUALCOSA DI PREOCCUPANTE E DI OCCULTO di cui c'è proprio da diffidare.
I problemi della Calabria si sono ulteriormente aggravati e i vertici di partito non possono sempre opportunamente controllare le scelte nell'ambito di una regione. Per questo spetta ai coordinamenti regionali serietà e trasparenza! Per questo i cittadini, ora più che mai, dovrebbero essere rassicurati circa la chiarezza e le modalità delle scelte.

Pino Crusco ha detto...

Finalmente!
Gentile Onorevole, pur vivendo in Lombardia ('grazie' agli amministratori regionali che all'apoca costrinsero mio padre a fare le valigie per dar da mangiare alla sua famiglia) seguo da tempo le sue iniziative e mi sono sempre chiesto cosa ci facesse lei con le sue azioni ed idee pulite assieme a quella banda di impuniti.
Non che a 'sinistra' la Calabria stia meglio (di Loiero al Lombroso basterebbe la faccia) ma sicuramente c'è meno mafia, il cancro della nostra Calabria che lei più di tutti in questi anni ha combattuto.
Da oggi mi iscrivo anch'io a Risveglio Ideale.
Complimenti per la decisione e buon lavoro.

Anonimo ha detto...

E' arrivato il momento di guardarsi negli occhi, di parlarsi, di comunicare....senza terze persone.
On.Napoli,prenda in mano la situazione e con la sua esperienza e maturità faccia scendere dal piedistallo tutti coloro che si sentono arrivati.
Come un bravo maestro che utilizza la pazienza e le conoscenze, si avvicini all'allievo che chi sino ad oggi l'ha poco ascoltata e tenuta lontano. Dimostri che si è grandi in politica quando si è umili e onesti.
Lei è una testa pensante libera e lo ha dimostrato in ogni circostanza e situazione, amiamo di Lei questo modo diretto di comunicare, spesso sorprendendoci. Ma oggi, è necessario essere uniti, uniti per appoggiare chi è giovane ed ha dimostrato di amare la propria terra e non soltanto il mare.

Amici (CS)

Angela Napoli ha detto...

Ringrazio tutti per i commenti lasciatimi e, pur se oggi apprendo dalla stampa regionale che il coordinamento regionale calabrese sarebbe stato bocciato da Roma, non sono disponibile ad annullare la posizione da me assunta in merito al PDL calabrese.Proprio la bocciatura da Roma suggella l'arroganza del coordinatore regionale, che, peraltro, dovrebbe diventare il nuovo Governatore della Calabria!
Amici da CS mi invita a prendere per mano l'allievo, ma vorrei ricordare che anch'io sono stata allieva, ma allora ho avuto l'educazione ed il rispetto per i miei padri politici, Valensise,Franco e Meduri, e non facevo nulla senza seguire i loro consigli e nulla senza preventivamente informarlie proprio loro, insieme ai miei genitori, mi hanno insegnato la Politica con la "P" maiuscola, l'onestà, la correttezza e la trasparenza dei comportamenti.Soprattutto non ho mai evidenziato arroganza alcuna, riconoscendo che i giovani hanno diritto di fare la loro strada, ma accompagnati da coloro che hanno esperienza e che, peraltro, hanno servito il Partito con onestà e fede politica.
Oggi non posso accettare che mafiosi, corrotti, indagati, inquisiti, parenti di mafiosi,ex amministratori di Enti sciolti per mafia, vengano messi tra coloro che dovranno decidere le sorti della nostra Calabria. Le mie battaglie si rivelerebbero inutili, e, comunque, non si porterebbe quella ventata di pulizia necessaria alla nostra Terra.
Non mi lascerò distrarre dalle pur lecite corse alle "poltrone", preferisco interessarmi dei problemi della Calabria e desidero continuare a farlo in piena autonomia, per poter dire "no" difronte a scelte che riterrei sbagliate. Grazie ancora a tutti.
Angela Napoli

Anonimo ha detto...

On. Napoli purtroppo (o per fortuna) non esiste più la politica di una volta. I tempi sono cambiati e pur rimanendo legati ai propri valori spesso ci si ritrova a far finta di non vedere.
Non può abbandonare chi nel PDL ha sempre creduto e continua a credere in Lei. Non si può stare con chi fino ad ieri condannava i Di Pietro della situazione ed oggi cammina al loro fianco continuando a sbandierare la bandiera della legalità.
Non cada nella trappola di Di Pietro, che per nascondere il suo malaffare e quello dei suoi rappresentanti calabresi spera in un suo avvicinamento per poter vincere alle regionali. Preferiamo vederla autonoma e fuori da ogni casa politica che assieme a chi, invece di continuare a combattere mantenendo la toga ha preferito illudere milioni di italiani.
Chi ha fatto il magistrato non può fare il politico. Chi ha condotto indagini contro un sistema (calabrese) non può ritrovarsi anche lui nel sistema. Mi dispiace per De Magistris perchè con la sua nuova vestizione non ha dimostrato di amare il suo lavoro. La politica non è per tutti. Chi nasce magistrato non può morire politico. E' solo interesse economico. Mi piacerebbe avere anch'io lo stipendio del politico a fine mese. Continui a lavorare per noi on.Napoli. Se lei va via dal PDL, non ritiene di tradire tutti noi che l'abbiamo votata? Noi abbiamo sempre amato di Lei, tra l'altro, la coerenza delle azioni. Continui ad essere coerente e non faccia come i politici ballerini...oggi di quà, domani di là!

Mi scuso per lo sfogo, ma tengo troppo a Lei e a tutti noi che Lei da sempre ci rappresenta.

Mario

Domenico da Reggio Cal ha detto...

Io guarderei con curiosità all'iniziativa della Poli Bortone che domani unitamente al On. Beniamino Donnici presenteranno questo tanto agognato Partito del Sud,che raggrupperà a quanto pare oltre i movimenti dei suddetti politici altri associazioni-movimenti meridionalisti quali "InsorgenzaCivile" della Campania,la "Grande Lucania" per la Basilicata,Movimento Cilento e altri.Carissima e stimatissima On. Napoli fossi in lei agli arroganti e ascari del PdL glielo farei proprio uno "scherzetto" per le regionali magari(forse vaneggio)facendo un quarto polo con i soggetti di cui sopra..naturalmente con lei Presidente!La Calabria non potrebbe avere di meglio!
In bocca al lupo