sabato 24 novembre 2012

Le mie dimissioni da Futuro e Libertà


FLI:ANGELA NAPOLI LASCIA PARTITO, BOCCHINO LESO MIA DIGNITA' 
SBRICIOLATI TUTTI I PRINCIPI SU CUI FONDATA NASCITA PARTITO (ANSA) - CATANZARO, 24 NOV 


- La deputata Angela Napoli lascia Futuro e liberta', partito del quale e' stata uno dei fondatori e del quale era coordinatrice regionale della Calabria. 'E' una decisione che ho preso in primo luogo - ha detto Napoli incontrando i giornalisti - per 
il comportamento del vicepresidente del partito, Italo Bocchino, che ho ritenuto lesivo della mia dignita' e di quella dei numerosi iscritti e militanti calabresi'.
'Una volta - ha aggiunto - Bocchino e' venuto in Calabria ad avallare l'ingresso di Futuro e liberta' nell'Amministrazione provinciale di Crotone contro il mio consenso e contro quello della maggioranza del coordinamento regionale del partito. Nello stesso giorno, inoltre, e' andato a Reggio a fare una conferenza stampa insieme al presidente della Regione, Scopelliti, quando era stata gia' insediata la Commissione d'accesso nel Comune'.
Secondo Angela Napoli, inoltre, 'ieri lo stesso Bocchino ha di nuovo allungato la mano all'ex ministro Alfano dicendogli che ci si puo' ricompattare all'insegna delle legalita'. Lo stesso Alfano ha avallato non solo personaggi interni al suo partito collusi con la mafia, ma e' venuto a Reggio a sostenere il presidente Scopelliti mentre stava per essere definita la situazione che e' poi sfociata nello scioglimento del Comune di Reggio Calabria per contiguita' mafiosa. Non mi sembra che si possa tendere la mano ad Afano se adotta questi comportamenti.
Ho visto sbriciolarsi tutti i principi su cui si e' fondata la nascita di Futuro e liberta'. E soprattutto ho visto la mancata ottemperanza da parte di alcuni esponenti ai contenuti del 'Manifesto dei valori' che e' servito come fondamenta per la nascita del partito.
'Rimarro' da indipendente nel gruppo parlamentare di Futuro e liberta' - ha concluso l'on.Napoli - per potere avanti la mia battaglia fine alla fine della legislatura. Anche perche' sono sempre andata d'accordo col presidente del gruppo Della Vedova e coi colleghi parlamentari e non mi andrebbe di vedermi seduta in questi ultimi tre mesi di legislatura accanto a personaggi come Scilipoti'. (ANSA).

8 commenti:

Corradino Bruno ha detto...

Onorevole, tutta la mia (ma soprattutto quella di tanti) solidarietà. Bocchino (con il consenso di Fini) ha sfasciato un partito che dopo quel famoso 14 dicembre poteva contare su un 7/8% .... ora siamo all'uno punto.... Anche io nel mio piccolo sono uscito dal coordinamento provinciale di Benevento, motivo? Due anni di passione, di lavoro, di impegno, costantemente mortificato dalle scelte dei vertici in continuo contrasto con quelli che dovevano essere i nostri valori fondanti. Peccato, un'altro sogno della vita che ha sbattuto il muso contro la dura realtà!

Ernesto ha detto...

ben fatto

Anonimo ha detto...

vicenda dei rifiuti tossici affondati con le navi a perdere nel mare calabrese e la scomparsa di De Grazia è fitta di misteri, omissioni, complicità.

Anonimo ha detto...

per la onorevole Napoli che si interessa dei rifiuti tossici mel mare di Calabria ho segnalato articolo apparso su Repubblica 21dic2012 che parla di possibile riapertura inchiesta Nicola Russo da Roma

Anonimo ha detto...

Tutta la mia stima all'onorevole Napoli.

Anonimo ha detto...

Lei è semplicemente una donna eccezionale

Domenico Viggiani ha detto...

La seguo da anni (ultima la sua presa di posizione sull'inchiesta sulle navi di rifiuti tossici).
Complimenti sempre per il suo impegno, la sua chiarezza e la sua coerenza.

Anonimo ha detto...

Preg.ma Onorevole Professoressa, ho sempre avuto una grande stima della Sua azione politica, del Suo impegno e della Sua cristallina onestà.

Credo che la Sua scelta di aderire al gruppo misto, lasciando FLI, sia assolutamente condivisibile, perché sfortunatamente il Partito di Fini ha tradito le aspettative che aveva alle origini.

Mi auguro di cuore che Ella possa trovare al più presto un gruppo politico in cui continuare ciò che ha fatto finora.

I migliori sensi di stima.